“Il potere di Roma correva lungo le sue strade.
La strada conferiva ordine a ciò che era sconosciuto.”

LaRoseNoire associazione culturale
presenta
ITINERIBUS PER AEMILIA

MODENA BAI NAIT
IV edizione dedicata alla Via Emilia

Modena 1949 via Emilia

Ogni mercoledì sera a partire dal 1 Giugno fino al 13 Luglio,
24 e 31 Agosto 2016.
Serata finale Mercoledì 31 Agosto.

LaRoseNoire propone vivaci visite alla città con argomenti diversi e curiosità che vanno dall'epoca villanoviana all'unità d'Italia.
Esperti di Storia dell'Arte, di Letteratura e Archeologia ci accompagneranno in rinfrescanti percorsi serali nella calde notti di inizio estate per vivere la città come uno svago e, contemporaneamente arricchirci culturalmente, socializzando con chi è interessato di Arte e Cultura.
L'Italia ha un vastissimo patrimonio artistico e culturale ancora tutto da fruire!
Anche la città di Modena ci mostrerà in questi percorsi le sue inestimabili bellezze, la sua avvincente Storia, i suoi arcani Segreti...

Mercoledì sera ore 21
Date: 1, 8 15, 22, 29 Giugno, 8 e 13 Luglio, 24 e 31 Agosto 2016
Ritrovo davanti al Duomo di Modena.

Mercoledì 1 Giugno ore 21
“Viamque a Placentia...Ariminum perduxit"
La fondazione della Via Emilia.
Una strada, una Regione. Modena e l'Emilia in età romana.
Con Nicola Raimondi

Mercoledì 8 Giugno ore 21
La Via Emilia nascosta luoghi e aneddoti che non esistono più.
con Elisabeth Mantovani e Naima Scognamiglio

Mercoledì 15 Giugno ore 21
"FRA LA VIA EMILIA E IL WEST. Modena dal Dopoguerra ai giorni nostri tra musica, arte e commercio. Il cambiamento di una città, le mode, i costumi di un'epoca di grandi speranze"
con Naima Scognamiglio

Mercoledì 22 Giugno ore 21
Il Medioevo e la cultura romana.
L'influenza dell'arte e dell'iconografia romana nelle sculture del Duomo di Modena.
I materiali lapidei e scultorei romani re-impiegati nella costruzione del Duomo e della Ghirlandina.
Il mondo pagano che transita nell'iconografia cristiana:
favole e miti dell'Antica Roma nelle sculture del Duomo di Modena.
Con Elisabeth Mantovani e Nicola Raimondi

Sabato 25 Giugno
Bai Nait gòuz tu Bologna!
“Le Erbe di San Giovanni.
Storia della Farmaceutica a Bologna”
Opifici, Giardini dei Semplici e Farmacie storiche lungo la Via Emilia.
Il percorso guidato da Naima Scognamiglio si terrà a Bologna
ritrovo ore 20.50 in Piazza Maggiore angolo Via dei Pignattari

Mercoledì 29 Giugno ore 21
Cabala e Neoplatonismo lungo la via Emilia.
La storia degli Ebrei celebri modenesi:
Leone da Smirne e altri personaggi
con Elisabeth Mantovani e Roberta Miti

Mercoledì 6 Luglio ore 21
Il Liberty a Modena.
Palazzi, botteghe e insegne lungo la Via Emilia
con Naima Scognamiglio.

Mercoledì 13 Luglio ore 21
Sapori, odori e colori della Via Emilia.
Le botteghe storiche lungo la Via Emilia
Naima Scognamiglio

Mercoledì 24 Agosto ore 21
Modena Capitale del Ducato Estense
L'Università e il Collegio San Carlo nel Seicento, le trasformazioni della Via Emilia nel Settecento
Modena barocca attraverso le sue chiese e i suoi palazzi.
con Erica De Ponti

Mercoledì 31 Agosto ore 21
I canali di Modena dall'epoca romana all'Ottocento:
vie di merci e di persone.
con Erica De Ponti

IN OGNUNO DEI MERCOLEDÌ PROPOSTI I NOSTRI ESPERTI SARANNO DISPONIBILI PER VISITE IN LINGUA INGLESE CON I SEGUENTI ITINERARI:

1 Modena, its history and most significant places.
Testimonials from Roman times to the contemporary age.

2 The Unesco site.
Piazza Grande, the Cathedral of Modena, the Medieval quarters.

Alcuni protagonisti:

Elisabeth Mantovani
Esperta di Arte e Simbolismo, astrologa, e guida turistica dell'Emilia Romagna.
Si interessa sin da giovanissima allo studio dei simboli e all’arte.
Dopo aver conseguito il diploma linguistico, prosegue gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna con il prof. Mario Venturelli.
Ha tenuto conferenze in tutta Italia e collaborato con enti e associazioniin Emilia Romagna e in altre regioni. Nel 2001 ha fondato, insieme ad alcuni amici, l’associazione culturale e di promozione sociale LaRoseNoire. Nel corso di questi anni Elisabeth ha organizzato centinaia di concerti, seminari, conferenze e altri eventi associati allo studio e alla pratica dell’Astrologia, dei Tarocchi medievali, della Kabalah, dell’Alchimia, allo studio dei simboli presenti nell’Arte con particolare attenzione al Medioevo, al periodo romantico e all’ottocento inglese. Ha pubblicato saggi sull’Arte Romanica e Gotica, sull'Astrologia, la Kabalah, l’Alchimia, i Tarocchi medievali, lo studio dei simboli nell’Arte Romanica, sul periodo romantico in Europa. Collabora con il Gruppo Anima con cui ha pubblicato un manuale di successo sull’Astrologia. Ha pubblicato inoltre per la casa editrice modenese Arte Stampa, per la collana di quaderni de LaRoseNoire, per Terra e Identità e per numerosi quotidiani locali.

Nicola Raimondi
Si è laureato in Lettere cum laude presso l’Università degli Studi di Bologna nell’Anno Accademico 2001-2002. Ambito di ricerca della tesi di laurea: Archeologia delle Province Romane: “Archeologia templare romana nell’Hispania Tarraconensis”. Ha inoltre conseguito il diploma di restauro del libro presso la Scuola di Scienza ed Arte della Legatura di Vicenza.
Ha collaborato con il Museo Archeologico ed Etnologico di Modena
Da luglio 2001 lavora per la ditta AR/S Archeosistemi Società Cooperativa di Reggio Emilia (responsabile di cantiere, rilievo grafico e topografico, documentazione e sistemazione dei materiali archeologici etc.). per la quale ha condotto e diretto numerosi scavi anche a Modena e provincia.

Pino Ligabue
Pino Ligabue nasce a Modena, ma si considera Spezzanese.
Scrive e disegna per i bambini, tra i suoi disegni il più noto è il pellicano simbolo nazionale della giornata della donazione degli organi.
Conosciutissimo a Modena per le sue apprezzate e curiose visite guidate, oltre che per l'ammirevole impegno a favore del mondo infantile, Pino Ligabue è anche autore di un simpatico libro intitolato “I Misteri di Modena”.

Erica de Ponti
E' guida turistica dell'Emila Romagna e responsabile per il Castello di Agazzano dove organizza anche laboratori per bambini e visite a tema. Tiene corsi di storia dell'arte all'Università della terza età.
Ha lavorato per molti anni nell'editoria e tradotto libri dal francese.
Ama il mondo dell'infanzia e scrive fiabe per bambini.

Naima Scognamiglio
Laureata nel 2004 in Conservazione dei beni culturali all’Università di Bologna, con una tesi in storia del Rinascimento dal titolo “Le feste nell’opera di Giulio Cesare Croce. Carnevale e Quaresima”. Lo stesso anno ha vinto una borsa di studio per Boston, USA, dove ha lavorato presso il Dipartimento di archeologia, facendo visite guidate agli studenti delle scuole elementari della città. Tornata in Italia è iniziata la sua avventura nei musei, inizialmente come addetta stampa, poi come guida alle mostre temporanee. Dal 2009 collabora con il Museo d’arte della città di Ravenna, dal 2015 con il Museo di San Domenico a Forlì; nel 2014 ha fatto parte dello staff di Linea d’ombra per la mostra “La ragazza con l’orecchino di perla”, allestita presso Palazzo Fava, a Bologna. Oggi, oltre ad essere una guida turistica, è giornalista televisiva per il format “TG ARCHITETTURA” in onda su Sky tv.

Roberta Miti
Roberta Miti è laureata al D.A.M.S. Arte con una tesi su "L'Identità dell'opera d'arte e i nuovi media", per uno studio virtuale, concettuale e metodologico dell'opera d'arte classica, attraverso mezzi informatici e tecnologici. E' Guida turistica dell'Emilia Romagna e conduce studi e percorsi per un miglior dialogo tra l'arte antica, moderna e contemporanea. Svolge l'attività di mediatrice culturale prevalentemente presso il M.A.M.Bo.(Museo D'Arte Moderna Bologna), occasionalmente con il Museo della Storia di Bologna e con il museo Archeologico di Bologna. E' un'appassionata d'arte contemporanea, moderna e rinascimentale.


RITROVO ALLE 20.50 DAVANTI AL DUOMO DI MODENA

 

SCARICA QUI IL PROGRAMMA IN PDF


PRENOTAZIONE NECESSARIA.

PER PRENOTARE: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER CHIEDERE INFORMAZIONI:
TEL.3391196575
Chiamare dal lunedì al venerdì
dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 18.00 alle 19.00