PROGRAMMA RASSEGNA
MODENA BAI NAIT
X edizione 2022
Vi aspettiamo la prossima estate

 
LaRoseNoire Associazione Culturale

presenta

Simboli e Culture dal mondo
Sognare e Viaggiare restando a Modena

 
MODENA BAI NAIT 2022
MODENA BAI NAIT
X edizione

Arte, Storia, e Archeologia
nella città geminiana


ModenaBaiNait banner
 

Ogni mercoledì sera a partire dal 15 giugno fino al 20 Luglio e
dal 24 agosto al 15 settembre

Quest’anno l’Associazione Culturale LaRoseNoire propone una rassegna dedicata al viaggio e alla scoperta di orizzonti e culture vicine e lontane.
Viaggeremo dunque restando a Modena, scoprendo come questa città si è aperta all’esterno attraverso viaggi, scambi culturali, commerciali, religiosi e intellettuali.

Guide turistiche, archeologi, storici dell'arte e letterati, si alterneranno nei percorsi accompagnando il pubblico in coinvolgenti esperienze
che ci porteranno oltre i confini della città scoprendo epoche favolose,
culture affascinanti e popoli misteriosi che hanno incrociato la storia di Modena.
Modena Bai Nait propone a tutti i cittadini modenesi e non modenesi, di vivere la città arricchendosi culturalmente,
socializzando con chi è interessato all’Arte e alla Cultura,
sensibilizzando la popolazione attraverso il valore dell'educazione culturale, dello scambio pacifico e del senso civico.


Date: 15, 21, 29, 30 Giugno; 6, 13, 20 Luglio, 24, 31 Agosto e 7, 15 Settembre
Ritrovo davanti al Duomo di Modena.
Mercoledì 15 giugno ore 20.50
Strade e portici di Modena
I toponimi delle strade di Modena parlano della storia di una città che ha sempre avuto commerci importanti nella penisola,
in Europa ed anche in paesi più lontani. I portici s’inseriscono nella rete urbanistica del centro storico come un elemento nato
dallo sviluppo peculiare del commercio e dell’artigianato locale.
Vi porteremo a scoprire i luoghi più curiosi e i portici più belli e pittoreschi che caratterizzano il centro storico della città.
con Donatella Gallo

Mercoledì 22 giugno ore 20.50
Streghe, peste e Inquisizione
La scienza e la medicina hanno attraversato un’importante evoluzione a partire dal Rinascimento,
in questo originale percorso scopriremo i curiosi intrecci
tra l’utilizzo di erbe e sostanze psicotrope ad uso medico oppure per rimedi popolari,
il nascere della figura della strega durante il periodo dell’Inquisizione e
l’evolversi della medicina dalle pratiche empiriche a quelle istituzionalizzate.
Il percorso si svolge in alcuni luoghi chiave: antiche farmacie e luoghi dove si preparavano i medicamenti ufficiali e popolari,
le piazze e i mercati dove giravano i venditori di erbe e dove verranno poi puniti eretici e stregoni;
infine, l’ex sede dell’Inquisizione a Modena dove le streghe venivano processate e condannate.
con Elisabeth Mantovani
 
Mercoledì 29 giugno ore 20.50
I canali di Modena vie di uomini e di merci
Un sorprendente percorso alla scoperta della Modena dei canali che hanno attraversato la città fino all'avvento della ferrovia e delle strade ferrate.
La città di Modena si è aperta ai commerci grazie allo scavo di numerosi canali: ripercorreremo i luoghi delle acque
alla scoperta di una Modena ormai scomparsa ma indimenticabile.
Con Donatella Gallo
 
Giovedì 30 giugno ore 20.50
Ebraismo a Modena
Storie, tradizioni,
personaggi e correnti cabaliste
Con Elisabeth Mantovani
 
Mercoledì 6 Luglio ore 20.50
Viaggio nell’universo femminile
Passeggiata nel centro storico di Modena
alla scoperta di alcune donne che hanno reso celebre la città.


Con Donatella Gallo

Mercoledì 13 luglio ore 20.50
Mutina Caput Mundi
tutte le strade portano qui!
L’importanza delle vie di comunicazione per il mondo romano. Il caso di Modena.
Con Nicola Raimondi
Mercoledì 20 luglio ore 20.50
Mercanti, Viaggiatori, Pellegrini
Medioevo fantastico tra crociate, pellegrinaggi e viaggi in Oriente
Percorso tra le sculture del Duomo, la Piazza Grande ed altri luoghi del centro storico che
hanno visto il passaggio di viaggiatori, menestrelli e pellegrini.
Con Elisabeth Mantovani
Mercoledì 24 agosto ore 20.50
I Simboli Sacri nella città
Le cattedrali, i chiostri ed i monumenti antichi della città ci parlano ancora con un linguaggio universale perduto dall’uomo.
In questo percorso faremo conoscenza dei simboli che costellano le vie e le piazze del centro storico.
Con Elisabeth Mantovani

Mercoledì 31 agosto 20.50
Storia della Via Emilia
Il suo passaggio a Modena dall’età romana fino ai nostri giorni.
Con Francesca Guandalini
 
Mercoledì 7 settembre ore 20.50
Super Aspides et Basiliscum ambulabis
Latino, gotico e altri idiomi, le iscrizioni del Duomo di Modena
Con Elisabeth Mantovani

Mercoledì 14 settembre ore 20.50
Draghi, mostri e anfisibene, bestie da tutto il mondo!
Draghi, mostri e anfisibene - Simboli di animali, piante e altre figure fantastiche.
Bestiari, erbari e lapidari tra le sculture del Duomo di Modena.
Con Elisabeth Mantovani e Donatella Gallo

Alcuni protagonisti:
Francesca Guandalini
Laureata in Lettere presso l’Università degli studi di Modena e Reggio nell’Emilia, si è specializzata in archeologia a Bologna, dove ha conseguito anche il dottorato.
La dott.ssa Guandalini ha condotto e diretto numerosi scavi a Modena e provincia.
Si è occupata, tra gli altri, del
coordinamento dello scavo archeologico di età romana di Montegibbio (Sassuolo, Modena),
condotto sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia dell’Emilia-Romagna.
Dal 2012 al 2015 ha svolto mansioni di direzione scientifica dello scavo per tutto il corso di ciascuna annualità.
Ha inoltre lavorato inoltre come archeologa, tra gli altri, presso la necropoli dell’età del Bronzo di Casinalbo e presso il Parco archeologico di Montale.
Donatella Gallo
Laureata in lingue (inglese, tedesco, spagnolo), tutte certificate a livello C2, è specializzata con il massimo punteggio in Progettazione e Gestione di Attività Culturali,
Guida turistica e accompagnatore turistico dal 2017, ha gestito e condotto visite presso il Palazzo Ducale di Sassuolo e il Castello di Montegibbio
(con visita all'acetaia comunale). Ha inoltre lavorato come traduttrice e insegnante di lingue. 


Elisabeth Mantovani
Esperta di Arte e Simbolismo e guida turistica dell'Emilia Romagna.  
Si interessa sin da giovanissima allo studio dei simboli e all’arte.
Dopo aver conseguito il diploma linguistico, prosegue gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna con il prof. Mario Venturelli.
Si laurea poi in Conservazione dei Beni culturali con tesi in “Storia del Cristianesimo” e si specializza in Arti Visive con tesi in Iconologia.
Ha tenuto conferenze in tutta Italia e collaborato con enti e associazioni in Emilia-Romagna e in altre regioni.
Nel 2001 ha fondato, insieme ad alcuni amici, l’associazione culturale e di promozione sociale LaRoseNoire.
Ha organizzato centinaia di concerti, seminari, conferenze e altri eventi associati allo studio della storia dell’astronomia e dell’astrologia,
all’iconografia dei Tarocchi medievali, allo studio dei simboli presenti nell’arte con particolare attenzione al Medioevo.
Ha pubblicato saggi e articoli per riviste specializzate, sull’arte Romanica e Gotica,
sulla storia dell’astronomia e dell’astrologia, sul periodo romantico in Europa.

Nicola Raimondi
Laureato in Lettere cum laude presso l’Università degli Studi di Bologna nell’Anno Accademico 2001-2002.  
Ambito di ricerca della tesi di laurea: Archeologia delle Province Romane: “Archeologia templare romana nell’Hispania Tarraconensis”. 
Ha inoltre conseguito il diploma di restauro del libro presso la Scuola di Scienza ed Arte della Legatura di Vicenza.
Ha collaborato con il Museo Archeologico ed Etnologico di Modena
Da luglio 2001 al 2015 è stato responsabile di diversi cantieri archeologici, di rilievo grafico e topografico, documentazione e sistemazione dei materiali etc.
Ha condotto e diretto numerosi scavi anche a Modena e provincia. 
RITROVO ALLE 20.45 DAVANTI  
AL DUOMO DI MODENA

PRENOTAZIONE NECESSARIA


PER PRENOTARE:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER CHIEDERE INFORMAZIONI: TEL.3391196575
CHIAMARE DAL LUNEDì AL VENERDì
DALLE 12.00 ALLE 14  
INGRESSO 7 EURO A PERSONA